YouTube Cards: cosa sono e come usarle

Le YouTube Cards sono probabilmente uno degli strumenti più sottovalutati dell'intero panorama di quello che YouTube mette a disposizione dei creators.

Ecco perché oggi te ne parlerò in maniera approfondita: come sempre, ti darò anche una serie di consigli che funzionano e che ti torneranno molto utili nella crescita del tuo canale.

YouTube Cards: cosa sono

YouTube fa una differenza netta tra gli elementi cliccabili alla fine del video (anche detti End Screen, di cui ti avevo parlato qualche tempo fa), comunemente detti End Cards e tutto il resto.

Ai creator è consentito di inserire elementi interattivi durante il video, però non più come una volta che prendevano la forma di rettangoli di qualunque dimensione e colore (le Annotazioni, per usare la terminologia corretta). Da un paio di anni a questa parte, YouTube consente solo più l'inserimento delle cosiddette YouTube Cards, ovvero quei banner che appaiono in alto a destra solo per qualche secondo. Qui sotto le vedi in azione

YouTube cards in azione

Durante il resto della visione del video, le YouTube Cards sono solitamente nascoste dietro ad un pulsante. Come già ti anticipavo, sono programmabili nel senso che possiamo decidere quando mostrarle.

YouTube Cards bootone

Ad ogni modo, in qualunque momento del video, se clicchiamo sopra il bottone a forma di "i", potremmo vedere tutte le Cards che il creator ci sta consigliando di guardare.

Questo è un altro caso in cui è fondamentale avere dei titoli ben scritti e delle anteprime progettate con i consigli che ti avevo dato qualche settimana fa.

YouTube Cards aperte

Quindi in generale, useremo le YouTube cards ogni volta che vorremo mostrare del contenuto rilevante alla nostra audience.

Tieni sempre bene a mente che YouTube è un motore di ricerca prima di tutto, quindi, se stai facendo un buon lavoro col tuo canale, significa che molti nuovi utenti troveranno il tuo video tramite la ricerca oppure i video suggeriti. Tutti questi nuovi utenti probabilmente non conoscono il tuo canale e dunque, se hai creato dei video complementari che possono migliorare l'esperienza utente, saranno contentissimi se tu gli suggerirai degli altri contenuti rilevanti.

Incidentalmente, questa "riconoscenza" da parte della tua audience si rifletterà in un aumento del tempo di visualizzazione (anche detto Watch Time in inglese): questo perché, a partire dal video dove è stata mostrata la Card, YouTube mostrerà un altro video, il che incrementerà il Session Watch Time, ovvero il tempo di visualizzazione della sessione.

Quindi in definitiva, l'utilizzo delle YouTube Cards è una situazione win-win:

  • Chi fruisce i tuoi video potrà trovare consigli utili su ulteriore contenuto rilevante
  • Tu aumenterai il watchtime sul tuo canale
  • YouTube potrà mostrare (almeno) un altro annuncio pubblicitario sul prossimo video

Insomma, mi pare chiaro il concetto: usa le YouTube Cards.

Come usarle? Molto semplicemente, ti basterà andare nella scheda Cards quando stai caricando il tuo video, posizionare la testina di lettura al secondo esatto in cui vorrai che la YouTube Card venga fuori e infine inserire il video, link, playlist o domanda che vuoi. 

Come aggiungere una YouTube Card

YouTube Cards: analizzare l'efficacia

 Ricordiamoci sempre che stiamo facendo marketing, anche con le YouTube Cards: è di fondamentale importanza, dunque, analizzare a posteriori le performance delle Cards che abbiamo posizionato all'interno dei video.

Il nuovo YouTube Studio ci mette a disposizione un analisi molto dettagliata di ogni singola card (raggruppata per video a cui fa riferimento).

Qui troveremo delle percentuali che sono dei CTR, ovvero dei Click-Through Rate (del tutto simili alle impressions CTR per le anteprime) che ci raccontano molto bene l'efficacia delle YouTube Cards che abbiamo inserito.

YouTube Cards Analytics

YouTube Cards: i miei consigli

Ora che sai tutto ciò che c'è da sapere riguardo alle Cards, ti do un paio consigli da esperto in materia:

  • Usa le YouTube Cards per promuovere i nuovi video: dovresti sapere quali sono i tuoi video maggiormente visti e di maggiore successo in termini di Audience Retention. Ecco, allora perché non usarli per dare un'ulteriore spintarella ai tuoi nuovi video? La bellezza delle YouTube Cards è che le puoi modificare in qualunque momento, quindi se vedi che funzionano, continua a cambiarle man mano che pubblichi nuovi video.
  • Invita esplicitamente la tua audience a cliccare: diciamoci la verità, quel piccolo banner che viene fuori cattura abbastanza poco l'attenzione, dunque perché non sopperire a questo menzionando nel video che stai linkando a un altro video molto rilevante? Ovvio, è una tattica che dovrai progettare in fase di scrittura dello script, ma fidati che ripagherà, soprattutto se consiglierai un video complementare al tema che stai trattando.
  • Promuovi i tuoi video di maggiore successo: c'è un motivo per cui i tuoi video di maggiore successo sono tali ed è che interessano ad una grandissima fetta del tuo pubblico. Dunque perché non linkare ogni tanto ad uno dei tuoi top video che performano meglio? Per la legge dei grandi numeri, piacerà sicuramente a parecchi dei tuoi nuovi utenti e in cambio il tuo canale accumulerà ulteriore watch time.
  • Inserisci le Cards quando i tuoi utenti abbandonano il video (in media), anzi qualche secondo prima. Qualche settimana fa ti ho insegnato a leggere il grafico di Fidelizzazione del Pubblico (anche detta Audience Retention). Ora è arrivato il momento di sfruttare questa conoscenza a nostro vantaggio: dopo un paio di giorni dalla pubblicazione del tuo video, saprai con ragionevole certezza dove i tuoi utenti abbandonano il video in media. Inserisci una YouTube Card esattamente qualche secondo prima di quella soglia in modo che gli utenti che stanno per abbandonare il video abbiano un'opportunità di saltare ad un altro dei tuoi video invece che abbandonare YouTube. Ovviamente ci guadagnate entrambi di nuovo: tu per il tempo di visualizzazione e il tuo utente per il contenuto rilevante.
  • Includi un benefit nel testo della Card: quale miglior modo di far capire che è fondamentale che la tua audience guardi quel video se non inserendo il punto chiave dello stesso? Racconta in tre parole il beneficio che ne trarranno al guardare quel video e vedrai che il CTR crescerà.
  • Non inserire le YouTube Cards troppo presto: questo è probabilmente il consiglio più importante. E' vero che le Cards possono evitare che un utente se ne vada dal tuo video, però se le inserisci troppo presto, stai rischiando di abbassare la Audience Retention tu stesso! Tra tutti quelli che guarderanno il video e che magari vorrebbero proseguire nella visione, ci sarà sicuramente qualcuno interessato al video a cui punta la card. Se questo link arriva troppo presto, l'utente salterà al video successivo e non guarderà il resto del primo video. Questa è una grandissima opportunità mancata sia in termini di Tempo di Visualizzazione, sia in termini di Fidelizzazione del Pubblico, quindi fai sempre molta attenzione a dove inserisci le YouTube Cards.

Ti ho detto proprio tutto sulle YouTube Cards, però se hai ancora delle domande, scrivimele pure nei commenti e provvederò a risponderti!

Be the first to comment

All comments are moderated before being published